Image
Top
menu
8 settembre 2016

Ciao Luki, sorella outsider

Facebooktwittergoogle_plusmailFacebooktwittergoogle_plusmail

Quando abbiamo conosciuto Luki? Quando ci abbiamo parlato per la prima volta di donne, cinema, arte, politica, progetti? Non riusciamo a ricordarcelo, perché Luki Massa c’è sempre stata nelle lotte politiche, nelle assemblee, alle mostre, al cinema, negli eventi dedicati alle donne, alle lesbiche, alle persone trans e queer. Luki era una di noi tutte, ed era felice di condividere, sognare, creare.
Ci ricorderemo però questo 6 settembre 2016, il giorno in cui il suo corpo ha ceduto a una malattia crudele e inesorabile, malattia alla quale ha reagito con tutta la vitalità che aveva, fino all’ultimo respiro. Ci ricorderemo anche di cene, compleanni, vacanze, risate, momenti intimi e intensi.
Ci ricorderemo dei progetti per portare avanti una cultura indipendente a Bologna e non solo, da “La Manifattura – cultura fresca di stagione” dove facemmo crescere insieme il festival di cortometraggi lesbici, poi diventato festival internazionale di cinema lesbico, “Some prefer cake festival” di cui era ideatrice e direttrice artistica, a “Siamo la cultura”, il collettivo di operatrici e operatori culturali che hanno provato a ribellarsi ai tagli e ai trattamenti di serie B imposti dalla politica mainstream. E poi la collaborazione anche con un altro festival outsider, “DiverGenti”, di cui Luki è stata appassionata direttrice artistica per il MIT – Movimento Identità Transessuale.
Ci ricorderemo anche dei progetti più piccoli ma altrettanto importanti in cui abbiamo lavorato assieme, come “Passing Divas > Donne, musica e travestimenti”, un evento per raccontare l’escamotage del travestimento per tante donne che volevano essere libere di amare e fare musica.
Ci ricorderemo delle lotte politiche in piazza, delle feste autogestite e dei messaggi politici condivisi.

Ci siamo sempre sostenute, stimate e cercate a vicenda.
Luki Massa, insieme a Marta Bencich, Isabel Cholbi e tutte le Fuoricampo Lesbian Group, erano sempre presenti, vicine, complici.
Questo ce lo ricorderemo sempre e per questo siamo orgogliose e fiere, come ci avrebbe volute lei, di averla conosciuta, amata, frequentata, vissuta fino alla fine.
Ciao sorella outsider, speriamo di continuare a dare voce ai tuoi sogni.

 

Qui alcuni dei progetti di cui Luki Massa era direttrice artistica o ideatrice, a cui abbiamo lavorato e dato visibilità:
http://www.comunicattive.org/portfolio/some-prefer-cake/
http://www.comunicattive.org/portfolio/divergenti-festival-internazionale-di-cinema-trans/
https://issuu.com/comunicattive04/docs/rassegna_passing_divas
http://www.comunicattive.org/LaManifattura/edizione2009/8luglio.html
http://www.comunicattive.org/LaManifattura/edizione2009/22luglio.html