Image
Top
menu

About

Comunicattive non si nasce, si diventa
[grazie a Simone de Beauvoir]

 

Comunicattive siamo noi:
Samantha Cavicchi, Elisa Coco, Stefania Guidi, Lucia Jorini,

quattro socie, quattro donne, con formazione ed esperienze professionali diverse e complementari. Abbiamo incrociato i nostri percorsi di vita e dalle nostre affinità e progettualità abbiamo deciso di lavorare insieme, iniziando un percorso associativo che ci ha portate a fare di una passione, la comunicazione di genere, il nostro lavoro.

Nel 2005 nasce l’impresa femminile Comunicattive, e da allora non ci siamo più fermate, allargando progressivamente il nostro gruppo di lavoro.

Negli anni, abbiamo sviluppato collaborazioni sempre più significative nel campo del retail, del food e della comunicazione sociale. La nostra visione d’insieme della comunicazione e dell’organizzazione eventi ci ha permesso di acquisire esperienza in molti settori e ambiti differenti, dalla comunicazione pubblica a quella di start up, dal design al settore benessere e salute.

Il nostro punto di vista amplia gli orizzonti. Comunicattive è una realtà gender oriented, impegnata a usare un linguaggio attento alle differenze di genere e per questo più inclusivo.

 

Riconoscimenti che ci hanno rese felici

Nel 2015 la Fondazione “N.H. Dottor Pietro Giacomo Rusconi”, in collaborazione con il Comune di Bologna, attribuisce il Premio Rusconi di 85.000€ per l’area “Creative Industries” all’agenzia Comunicattive, per essersi distinta sul territorio per performance eccellenti in termini di fatturato, numero di persone assunte, export e investimenti in ricerca e sviluppo.
L’8 marzo 2014 la campagna NoiNo.org, ideata e sviluppata da Comunicattive per la Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna, riceve la targa di rappresentanza del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.
Nel 2011 l’azienda riceve il riconoscimento come esperienza innovativa di imprenditoria femminile all’interno del Concorso “Innova la tua impresa con l’Information Technology” realizzato nell’ambito dell’iniziativa OPTA Opportunity by Technology Adoption della Regione Emilia Romagna e ASTER. La menzione è assegnata per la capacità di cogliere le potenzialità del web 2.0 e dei social media e riportarle ai propri obiettivi aziendali.
Nel 2005, al momento della sua costituzione, la società vince il bando Progettando dell’Assessorato alle attività produttive della Provincia di Bologna per il sostegno alla costituzione di nuove imprese giovanili.